Nel 1986 Umberto Giardini (in arte Moltheni) insieme all'amico Andrea Medori fonda (in veste di batterista) gli "Hamilton", che poi diverranno "Hameldome", gruppo rock con tinte punk. Nel 1989 gli "Hameldome" (composti da Moltheni, Andrea Medori, Gaetano Fratalocchi e Sirio Borraccini) si qualificano alle finali di Arezzo Wave e si aggiudicano il premio come miglior band emergente. Successivamente Moltheni lascia il gruppo e si trasferisce in Scozia. Tornato in Italia, diversi anni dopo, gira di città in città fino ad approdare a Bologna, dove esegue le sue prime registrazioni.
Nel 1997 entra in studio di registrazione per la realizzazione di brani propri, che desteranno l'attenzione di Carman Consoli e Francesco Virlinzi. Successivamente aprirà alcuni concerti della Consoli, e grazie a Virlinzi firmerà un contratto con la Cyclope Records per la realizzazione di due album.
Nel 1999 pubblica il suo primo album dal titolo Natura in replay con brani come In centro all'orgoglio e Il circuito affascinante, apre i concerti di Ginevra Di Marco, Verdena e Afterhours selezionato per il "Brand New Tour" di MTV.
Nel 2000 partecipa al Festival Di Sanremo con il brano Nutriente.
Nel 2001 pubblica l'album Fiducia nel nulla migliore. Dopo la prematura morte di Francesco Virlinzi, la "Cyclope Records" chiude.
Dopo quasi un anno di inattività, partecipa alla colonna sonora del film Perduto Amor di Franco Battiato, dove interpreta il brano Prigioniero del mondo.
Allontanatosi dal suo stile pop-rock che va da Nick Drake a Lucio Battisti, nel 2004 registra Forma mentis, album dalle sonorità più dure, ma che non vedrà mai la luce.
Nel 2005 collabora con i Tre Allegri Ragazzi Morti, alla realizzazione di Splendore terrore, caratterizzato da suoni acustici e minimali. Intraprende un tour, alla fine del quale realizzerà l'album (acquistabile solo sul suo sito ufficiale) Vinile live, dove raccoglie suoi brani eseguiti dal vivo.
Il suo quarto album, Toilette memoria (La Tempesta/Venus), esce ad ottobre 2006 e vede, tra gli ospiti, Franco Battiato, Alberto e Luca Ferrari dei Verdena, Carmelo Pipitone dei Marta Sui Tubi e molti altri. 
All'inizio di ottobre 2007 vede la luce Io non sono come te, la cui uscita è slittata di qualche mese dall'iniziale annuncio per aprile. Il nuovo lavoro di Moltheni è un EP di sei tracce inedite, registrato in Svezia e prodotto da Pietro Canali, che accompagna la voce con il suo piano wurlitzer. Il tour relativo a questo mini-lavoro è stato acustico nella quasi totalità delle date, ed ha visto sul palco la formazione Giardini-Canali-Pipitone.